Trentino. Dopo Trento, inaugurato anche a Cles un servizio di agopuntura per pazienti oncologici.

Share Button
Castello di Cles, Val di Non.

Il Trentino Alto Adige si conferma all’avanguardia: ora è disponibile anche a Cles, in Val di Non, il servizio permanente di agopuntura per pazienti oncologici, già attivo con successo a Trento.

L’iniziativa, promossa dalla LILT (Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori)  darà l’accesso presso la propria sede a Cles, a un servizio permanente di 4-5 sedute a settimana riservato ai pazienti oncologici per trattare i comuni sintomi: ansia, astenia, stanchezza cronica, nausea, dolori articolari, secchezza delle fauci. In tempi recenti sono aumentati gli studi clinici sull’agopuntura in oncologia, legati prevalentemente al trattamento di sintomi causati dalla malattia e dalle terapie. L’agopuntura riduce sensibilmente gli effetti collaterali delle cure oncologiche. Sono sempre più estesi i campi di applicazione dell’agopuntura nell’ambito delle terapie complementari di supporto ai trattamenti convenzionali.

Fonte:Lilt 

Potrebbero interessari anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

verifica *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.