Glaucoma e agopuntura Boel

visione con glaucoma

Il GLAUCOMA è una malattia degenerativa del nervo ottico che causa una progressiva perdita della vista, dal campo visivo periferico per poi estendersi anche al centro e portare alla totale perdita della vista.

Come si vede nelle immagini, il glaucoma provoca questo tipo di visione, denominata tubolare perché è come guardare dentro un tubo che diventa sempre più stretto fino a fare sparire l’immagine. La causa di tutto questo è l’aumento della normale pressione dell’occhio e/o la riduzione dell’afflusso di sangue al nervo ottico (il nervo che collega l’occhio alla parte di cervello che ci fa interpretare e capire cosa stiamo guardando)
La cura dei tipi di glaucoma ad alta pressione consiste nell’abbassare la pressione con una terapia medica farmacologica a base di colliri. In caso di insuccesso, si passa alla terapia chirurgica o parachirurgica (laser).

Esiste anche la possibilità di inserire impianti drenanti – come valvole e minuscoli tubi – al fine di favorire il corretto scorrimento del liquido (umore acqueo) responsabile del mantenimento di una corretta e costante pressione all’interno dell’occhio.Spesso però, anche quando tutte queste terapie riescono a mantenere una bassa pressione, il glaucoma avanza lungo la sua strada di distruzione del nervo ottico e la vista si consuma inesorabilmente.

Esistono anche glaucoma sine tensione (a pressione normale) nei quali la degenerazione del nervo ottico è probabilmente di natura vascolare. A settembre 2018 mi sono confrontata sugli esiti dei trattamenti del glaucoma, con Jhon Boel Junior (Danimarca), con il suo Metodo. (video).

GLAUCOMA E AGOPUNTURA BOEL

Il trattamento del glaucoma con Agopuntura Boel agisce là dove non arrivano la terapia farmacologica e chirurgica, cioè sulla vascolarizzazione del nervo ottico. Così il cerchio si chiude e il glaucoma viene combattuto su tutti e due i suoi fronti: quello della pressione endoculare e quello della circolazione sanguigna. Si può ben immaginare come il risultato che si ottiene associando la terapia tradizionale all’Agopuntura Boel sia di gran lunga migliore e riduca il deterioramento del campo visivo, consentendo al paziente una lunga autonomia.

 

Articoli correlati:

Facebook
Twitter
WhatsApp
Telegram
Seguici

Ricevi le novità