AGOPUNTURA BOEL IN CINA

partnership John Boel con Eye Hospital Beijing of China
Prof. Lina Liang e John Boel Senior a Pechino

Forse pochi sanno che l’agopuntura Boel è approdata in Cina.

Infatti, nel maggio del 2016 l’ Eye Hospital Beijing – Academy of Chinese Medical Centre, ha invitato John Boel  Senior a tenere un seminario al Dipartimento di Oftalmologia per dimostrare la validità del Metodo Boel alla loro equipe oculistica.

 

Si tratta di un avvenimento straordinario perché ufficializza il riconoscimento, da parte dei cinesi, padri dell’agopuntura, del metodo Acunova scoperto da John Boel Senior in Danimarca nel 1999.

 

A Pechino è giunta la notizia che in Danimarca John Boel  solo negli ultimi 5 anni,  ha trattato più di 5000 pazienti affetti da maculopatia degenerativa nelle sue cliniche di agopuntura (che attualmente sono diventate 4).

 

Gli oftalmologi cinesi volevano incontrare chi aveva creato Acunova – che è il primo metodo di agopuntura moderna focalizzato nella cura delle patologie oculari e lo hanno invitato per conoscere direttamente il suo Metodo Boel.

 

Due medici  agopuntori della Clinica St. Olav Eye Clinic, ( Norvegia) allievi di John Boel, hanno messo in contatto John Boel Senior con la Dr. Liang Lina direttrice del Dipartimento Medicina dell’ Eye Hospital Beijing, (una delle maggiori Cliniche Oculistiche statali della Cina)

Agopuntura Boel in Cina
St. Olav Eye Clinic of Norway
Agopuntura Boel in Cina
Eye Hospital of China Academy of Chinese Medical Centre di Pechino

Il seminario si è articolato in due parti: teorica e pratica. Nel corso della parte pratica sono stati trattati 6 pazienti con patologie oftalmiche, selezionati dalla Direttrice del Dipartimento di Oftalmologia, Prof. Yaxing Wang (esperta in glaucoma). Sono stati proposti per il trattamento casi particolarmente difficili o definiti incurabili.

 

Le patologie oggetto di trattamento sono state:

 

2 casi di degenerazione maculare legata all’età

1 lesione cerebrale

1 glaucoma

1 caso di calo della vista da causa da determinare

1 caso di edema maculare diabetico

 

In particolare il trattamento dell’ultimo paziente ha particolarmente colpito gli oftalmologi cinesi. Era una donna di circa 60 anni. Aveva diabete (diabete 1) con la complicanza dell’ edema maculare diabetico. Era quasi cieca, e nonostante fosse stata ricoverata in ospedale per un mese, con trattamenti quotidiani, non aveva avuto alcun giovamento.

 

Questa paziente, dopo un solo trattamento con Acunova integrato con AcuChronic  ha migliorato la sua vista del 20%.

La Direttrice del Dipartimento di Agopuntura dell’Eye Hospital, Prof.  Yaxing Wang  che  personalmente aveva esaminato la paziente prima e dopo il trattamento, è rimasta impressionata  dal risultato immediato del trattamento Boel e questo è stato il momento in cui, tutti, si sono convinti dell’efficacia della Agopuntura Boel.

Prof Lina Liang Eye Hospital Beijing of ChinaIl successo di questi trattamenti è stato tale da stimolare la curiosità scientifica della Dr. Lina Liang  (Direttrice del Dipartimento di  Medicina a dell’ Eye Hospital Beijing).  In maniera molto pragmatica hanno deciso di iniziare un protocollo di ricerca sul Metodo BOEL applicato alla degenerazione maculare senile di tipo atrofico.

La Prof. Lina Liang è oftalmologa e ha conseguito Dottorati di ricerca (Ph.D.) sia americani che cinesi, necessari per elaborare protocolli scientifici approvati secondo le normative da un comitato etico scientifico, e validi in tutto il mondo.

La sperimentazione prevede un periodo di 2 anni per la raccolta e la elaborazione dati. Ci aspettiamo che questo studio dia i risultati che la pratica trentennale del Prof John Boel ha dimostrato, in modo che questa patologia cronica, che a tutt’oggi porta a una definitiva perdita del campo visivo centrale, possa essere curata con successo.

 

Vale la pena aspettare, perchè questo studio di ricerca, potrebbe significare un radicale cambiamento nella percezione dell’ agopuntura, nel mondo intero.

La St. Olav Eye Clinic è la primissima clinica in Norvegia di medicina integrata (medicina occidentale convenzionale combinata con l’agopuntura cinese tradizionale –TCM ).

La St. Olav Eye Clinic mantiene un intenso scambio scientifico fra i due paesi Cina e Norvegia, facendo da “ponte” tra oriente e occidente e, in questo caso tra Boel e Pechino.

Fonti: http://acunova.dk/videnskabelig-forskning-i-akupunktur/
Fonti: https://www.stolaveye.com/collaboration-with-the-eye-hospital-in-beijing/

Our teachers and mentors

Share Button