Metodo Boel: in cosa consiste il trattamento

Valeria Vannucci Oculista Bologna Metodo Boel
Gli aghi vengono posizionati lontano dagli occhi

Il Metodo Boel di agopuntura per gli occhi, è indicato per varie patologie oculari. Gli aghi vengono posizionati lontani dagli occhi, in altre zone del corpo. La terapia si articola in 10 giorni, con due applicazioni di aghi al giorno, separate da mezzora di pausa.

Dopo le prime 10 sedute di attacco, in seguito è previsto un mantenimento periodico che varia a seconda della patologia e della risposta del paziente (una seduta mensile o bimestrale).
Questo trattamento  è compatibile con qualsiasi terapia in atto: farmacologica, fisica, strumentale e non ha effetti collaterali. L’agopuntura per gli occhi risulta essere di supporto, in quanto stimola i meccanismi fisiologici del corpo per la difesa e la riparazione dei danni causati dalle varie patologie. L’agopuntore danese John Boel ha scoperto che ci sono punti dentro e intorno a tutte le articolazioni  estremamente efficaci nel trattamento del dolore cronico e delle patologie degli occhi considerate incurabili – anche nei casi in cui la scienza medica consiglia “di imparare a conviverci”.
Nel Metodo Boel gli aghi vengono posizionati lontano dagli occhi, in quanto si sfrutta il principio della riflessologia: si stimola un punto per ottenere un risultato in un altro punto.
Gli aghi sono di acciaio, monouso, sterili, sottilissimi.
Il dolore che si sente alla applicazione dell’ago è minimo, paragonabile a quello della agopuntura tradizionale cinese: si sente nell’attimo di infissione dell’ago, poi scompare, tanto che alcuni pazienti si addormentano durante la seduta. E’ molto consigliato trattare le patologie nelle fasi iniziali per fermarne la progressione.

Nei giorni successivi al trattamento, si avrà un evidente impatto positivo sulle patologie oculari, quali glaucoma, degenerazione maculare, retinopatia diabetica, occlusioni vascolari retiniche, retinite pigmentosa, patologie da occhio secco.

E’ possibile riscontrare ulteriori effetti positivi:

  • attenuazione o scomparsa di dolori osteoarticolari in varie parti del corpo,
  • migliore qualità del sonno,
  • rilassamento generale,
  • attenuazione degli acufeni e/o potenziamento dell’udito,
  • miglioramento della temperatura in mani e piedi freddi e
  • attenuazione o scomparsa di crampi e formicolii.


 

Per sapere se il trattamento di agopuntura Metodo Boel può essere utile nel vostro caso specifico, prenotate una prima visita. più dell’80% dei pazienti risponde all’agopuntura.

La Dott.ssa Valeria Vannucci riceve per appuntamento a Bologna.

Facebook
Twitter
WhatsApp
Telegram
Seguici

Ricevi le novità