John Boel a Bologna ospite di A.M.A.B. Accademia dei Medici Agopuntori di Bologna

John Boel seminario AMAB
L'A.M.A.B. invita Jhon Boel jr. a tenere un seminario sul Metodo Boel.

Aulum, Danimarca–(SBWIRE)–05/24/2017–

John Boel jr. invitato a Bologna.

l’Agopuntura non è una pratica comune in Italia. Due medici italiani hanno voluto cambiare questo scenario invitando l’agopuntore danese John Boel in Italia a tenere un seminario dal 19 al 21 maggio 2017.

“Sono stato invitato per insegnare a 30 medici agopuntori come ottenere risposte più veloci con l’agopuntura. L’obiettivo è dimostrare i risultati che è possibile ottenere affinché più persone si avvicinino all’agopuntura” spiega John Boel.

I due medici che per primi hanno invitato John Boel a Bologna gestiscono la più grande Accademia di Agopuntura italiana,  l’Associazione dei Medici Agopuntori Bolognesi  www.amabonline.it. L’Accademia è a Bologna, una città che è orgogliosa di avere l’università più antica di Europa (fondata D.C. 1088) con la facoltà di medicina più prestigiosa in Italia.

“Il mio compito era formarli su un mpderno sistema di agopuntura chiamato AcuNova  particolarmente efficace nel trattamento del dolore e nelle patologie dell’occhio. Sinceramente sono fiero di essere stato invitato a Bologna per tenere un seminario ai medici agopuntori”.

Per Boel Akupunktur è una collaborazione estremamente utile. Una dei partecipanti è la stimata oculista Valeria Vannucci che partecipò a un seminario 8 anni fa tenuto da John Boel Sr. (padre) in Danimarca e da quel momento in poi applicò Acunova documentando scientificamente, con ecocolordoppler oftalmici, cosa accade negli occhi dei pazienti quando trattiamo glaucoma, trombosi negli occhi e altre patologie oculari con l’agopuntura.

Boel Akupunktur non ha le strumentazioni diagnostiche sofisticate per eseguire questi esami ed è di aiuto imperativo per me che finalmente venga prodotta una documentazione scientifica di come funziona il Metodo Boel nel trattare le “patologie oculari”, dice John Boel.

In Danimarca operano approssimativamente 1000 agopuntori in una popolazione di 5,5 milioni. L’Italia ha solamente 2000 agopuntori per trattare una popolazione di 55 milioni.

In Italia la normativa vigente impone una Laurea in Medicina per studiare e praticare l’agopuntura.  Invece in Danimarca non è necessario essere medico per apprendere e praticare l’agopuntura; possono imparare anche fisioterapeuti o chiropratici. Queste normative differenti hanno fatto sì che l’agopuntura sia molto meno praticata in Italia che in altri paesi europei.

“Ne consegue che i medici agopuntori italiani sono tecnicamente molto preparati. Al mio seminario tutti conoscevano la teoria dell’agopuntura e l’ubicazione dei punti più rari. Davvero cosi ci siamo concentrati esclusivamente nell’illustrare come ottenere i migliori risultati combinando l’agopuntura tradizionale cinese con l’agopuntura di AcuNova.” John Boel spiega.

John-Boel-in-visita-a-Bologna
John-Boel-a-Bologna

John Boel jr, (figlio di  John Boel Senior)  seconda generazione di una famiglia di agopuntori, ha studiato  in Sri Lanka dall’età di 16 anni. Attualmente, John Boel è il titolare dell’azienda Boel Akupunktur, la più grande società di agopuntura della Danimarca con 5 cliniche a Copenaghen, Arhus, Odense ed Aulum.

Nelle cliniche di AcuNova vengono trattati 700 pazienti settimanali.

Fonte:

http://www.sbwire.com/press-releases/boel-akupunktur-hired-to-train-italian-doctors-812020.htm

Facebook
Twitter
WhatsApp
Telegram
Seguici

Ricevi le novità