Retinite pigmentosa-patologia

fondo dell'occhio normale e con retinite pigmentosa Sotto il nome di RETINITE PIGMENTOSA convergono una serie di quadri clinici di degenerazione retinica variabili per gravità di sintomatologia e velocità di decorso.Il grave deficit visivo per progressiva morte dei fotorecettori retinici porta, purtroppo in molti casi, alla cecità assoluta.

Purtroppo per il momento non vi è cura, anche se gli studi genetici, la ricerca di terapie mediche e di presidi e ausili tecnici sono molto attivi. Guardando la retina in corso di malattia si notano la migrazione del pigmento nella neuroretina, il pallore della testa del nervo ottico e la attenuazione dei vasi sanguigni che diventano sempre più sottili fino a scomparire.

Su quest’ultima caratteristica, appunto agisce il trattamento di agopuntura BOEL che riesce a riattivare la vascolarizzazione retinica e a mantenerla in funzione.

campo visivo normale e con retinite pigmentosaLe mutazioni genetiche della retinite causano infatti, tra l’altro, una riduzione progressiva del letto capillare che provoca una diminuzione della pressione parziale di ossigeno a livello della coroide e della retina.
Questo è particolarmente evidente nelle regioni immediatamente adiacenti ai fotorecettori che si presentano ricchissime di mitocondri ( organi intracellulari deputati alla respirazione cellulare)
Diversi studi effettuati sia con cellule isolate, sia con animali in vivo, hanno evidenziato l’efficacia dell’ossigeno nel salvataggio di fotorecettori che ne siano carenti.
D’altra parte è nota la tossicità di ambienti poveri di ossigeno anche per retine normali. La fornitura dell’ossigeno necessario, riduce il tasso di morte dei fotorecettori retinici. Per questo motivo sono tutt’ora prescritte sedute in camera iperbarica

Con i trattamenti di agopuntura BOEL si ottiene il risultato, concretamente confermato dall’ Ecocolordoppler dei vasi oftalmici, di mantenere l’ossigeno necessario alla vita e al buon funzionamento dei fotorecettori tramite la conservazione per lungo tempo di un letto capillare idoneo.

 

I vantaggi dell’ agopuntura BOEL nei casi di retiniti pigmentosa sono i seguenti:

  1. non avere effetti collaterali negativi neanche in pazienti gravemente compromessi per altre patologie e in cura farmacologica cronica (cardiopatici, ipertesi, diabetici, distiroidei etc. )

  2. mantenere in risultato nel tempo

  3. attenuazione dei sintomi in atto se iniziato precocemente

Share Button