maculopatia-patologia

La MACULOPATIA è una patologia della retina molto invalidante perché riguarda la parte centrale del campo visivo, quella che ci permette di leggere, di versare l’acqua in un bicchiere, di infilare la chiave nella serratura e di fare tutti i gesti quotidiani di precisione.

Esistono diversi tipi di maculopatia:
a) forme congenite presenti già in età giovanile come la Malattia di Stargardt, la malattia di Best, la distrofia maculare giovanile ecc
b) forme acquisite come le degenerazioni maculari legate all’età nella forma secca o umida, il foro maculare, la corioretinopatia sierosa centrale, l’edema maculare cistoide, la maculopatia miopica, etc.
Tutte queste forme sono attualmente non o mal controllabili dalla terapia sia medica che chirurgica. Numerose ricerche sono in corso, ma niente di risolutivo è stato ancora trovato perché, nella maggior parte dei casi, non si conoscono gli intimi meccanismi che le determinano.
Sicuramente una mancanza di ossigenazione e di nutrimento concorre e gioca un ruolo importante nel loro sviluppo e lo si può dedurre indirettamente dal fatto che in tutti i casi compaiono prima o poi delle alterazioni vascolari documentabili con esami strumentali quali l’ Ecocolordoppler oftalmico e l’AngioOCT che, in abbinamento, studiano tutta la circolazione dell’occhio.

anatomia occhio maculopatia
anatomia dell’occhio umano

Per questo motivo l’ agopuntura BOEL ha un suo impiego razionale sia in fase di prevenzione sia in fase di malattia conclamata.
La prevenzione, che io ritengo essere fondamentale, specialmente nelle persone che hanno un familiare malato e nelle persone che hanno superato i cinquant’anni, prevede un Test genetico e un Ecocolordoppler oftalmico.
In caso di risultato positivo ritengo che un ciclo di agopuntura BOEL possa nel 90% dei casi mettere al riparo dallo sviluppo della malattia per diversi anni.
Se la maculopatia è già insorta e le alterazioni vascolari sono accertate, la velocità di intervento è fondamentale, poiché è intuitivo che un tessuto non irrorato dal sangue in poco tempo degenera e muore.

E anche in questo caso l’ agopuntura BOEL è il presidio più efficace, sicuro e privo di effetti collaterali, e si può affiancare a qualsiasi altra eventuale terapia.

Share Button