oculistica e agopuntura Boel

L’Agopuntura Boel nasce dalla ricerca e dalla esperienza più che ventennale di un agopuntore danese, John Boel, molto conosciuto nel nord Europa e insignito nel 2000 del titolo di “agopuntore del secolo” per i suoi studi sulle patologie croniche e oftalmiche.
Questo metodo unisce le potenzialità dell’agopuntura tradizionale cinese e della reflessologia e consente di ottenere risultati insperati in patologie degenerative degli occhi come la retinite pigmentosa, il glaucoma, la degenerazione maculare secca e umida senile, la degenerazione maculare miopica; le patologie vascolari retiniche e cerebrali; gli esiti di patologie infiammatorie come le neuriti ottiche.

Share Button